Scuola Estiva di Alta Formazione 2011 .Un momento di raccoglimento e riflessione.

Dopo un inverno attivo e partecipato, caratterizzato da risvegli e prese di coscienza in campo nazionale ed internazionale ci siamo ritrovati/e come associazione a valutare la possibilità di un momento di riflessione e di comunicazione fra membri di una società civile attiva per capire insieme quali priorità di temi dare a questo momento di formazione estivo. I movimenti : delle donne,dei comitati referendari,dei gruppi politici impegnati nei mutamenti della società,delle associazioni in difesa dei diritti di coloro che sono scesi in piazza per chiedere democrazia (popoli del Mediterraneo) o valutare la democrazia incompiuta(giovani spagnoli),sono ancora attivi e ci chiedono attenzione. La nostra scuola estiva di alta formazione ha avuto fin dalla sua nascita la caratteristica di soffermarsi di volta in volta su un tema che avesse impegnato e segnato nel tempo recente l'opinione di una società in lento ma costante mutamento, ora aiutando questo mutamento,ora promuovendo la formazione di un giudizio critico sugli accadimenti che hanno formato la nostra storia contemporanea. Quest'anno , a mio avviso il fermento di idee è tale che troviamo arduo o meglio prematuro farne un'analisi e valutare la sua complessità .Pensiamo, pertanto, di prenderci un anno sabbatico che ci permetta attraverso una partecipazione attiva ai vari movimenti, sopra nominati,una migliore visione d'insieme e nel contempo un'attenzione al particolare. Questo ci permetterà di crescere e far crescere uno spirito critico che è poi quello che abbiamo sempre perseguito e intendiamo perseguire.
La nostra personale partecipazione ad altri convegni significherà un momento di crescita e preparazione così come ci permetterà di ascoltare opinioni altre.La Scuola Estiva si articola in due sessioni : una propriamente estiva e l'altra che ha luogo nei mesi di gennaio o febbraio dell'anno seguente. Intendiamo tener fede a questo ultimo appuntamento e ne daremo conferma nel prossimo mese di novembre.